Cacao,mandole,peperoncino e latte: Il cibo antidepressivo fonte di buonumore

Il cibo può essere efficace quanto un farmaco per sollevare l’umore. La natura ci offre tanti prodotti per far fronte agli stati depressivi senza incorrere all’assunzione di medicinali.

Ecco una lista di antidepressivi tutti da mangiare

Cioccolato: è un rimedio molto gustoso che ha le capacità di “tirarci su di tono” grazie alla teobromina, una sostanza dalle proprietà toniche per il sistema nervoso. E’ bene, però, fare attenzione alle quantità consumate, soprattutto se si soffre di diabete, emicrania o disturbi dell’apparato digerente.

Latte: oltre ad essere utile per prevenire l’osteoporosi, l’ulcera e infezioni intestinali, è anche un ottimo antidepressivo perché contiene triptofano, una sostanza che stimola la produzione di serotonina. Nel latte, inoltre, sono presenti anche la tirosina, che favorisce le funzioni cerebrali e la carnitina che agisce nel trasporto di energia nell’organismo.E’ bene fare attenzione se si è intolleranti al lattosio.

Mandorle: insieme a grandi quantità di triptofano e tirosina contiene anche magnesio, che regola il sistema nervoso. Secondo la medicina cinese le mandorle sono in grado di eliminare la tristezza accumulata e ne sono sufficienti 5 al giorno per ottenere un effetto rasserenante. Si consiglia di aggiungere le mandorle all’insalata o consumarle dopo la colazione o come spuntino.

Peperoncino: oltre a migliorare la circolazione e a liberare le vie respiratorie grazie al contenuto di vitamine A, C, E e del gruppo B, se utilizzato in modo regolare, ad esempio spolverizzato sui cibi già cucinati, il peperoncino svolge un’azione antidepressiva. E’ bene non esagerare per evitare infiammazioni delle mucose dell’apparato digerente.

Lascia un commento