Expo 2015 – A MIlano la guerriglia urbana si mette in vetrina

Il primo giorno di Expo Milano conta 200 mila visitatori e gli occhi di tutto il mondo a guardare quello che di meraviglioso si è messo su in due anni di lavoro e che i visitatori potranno ammirare nei sei messi di vita della stessa.

Oltre a questo però,tutto il mondo ha dovuto guardare quello che i manifestanti presenti al corteo No Expo My Day hanno combinato nelle strade di Milano.

Milano - Bottiglie molotov lanciate dai manifestanti No Expo
Milano – Bottiglie molotov lanciate dai manifestanti No Expo

Dietro di loro non solo la protesta ma anche e soprattutto la distruzione di ciò che i loro occhi inquadravano. Tutto quello che è entrato nell’orbita della loro retina ha dovuto subire i danni causati dal lancio di bottiglie molotov,pietre,spranghe di ferro.

Milano - Atti vandalici durante il corteo No Expo Milano
Milano – Atti vandalici durante il corteo No Expo Milano
Milano - Guerriglia urbana al corteo No Expo May Day
Milano – Guerriglia urbana al corteo No Expo May Day

Un corteo di pretesta per dar sfogo alla guerriglia urbana,un corteo che lascia il segno negli occhi increduli dei turisti e dei residenti.Un corteo con intorno il fumo denso delle auto bruciate e dei lacrimogeni lanciati dalla polizia.lacrimogeni e fumo che hanno oscurato quello che i visitatori avrebbero portato con se come ricordo dell’inaugurazione di Expo Milano 2015.

Expo 2015 Milano - Manifestanti a viso coperto al corteo No Expo
Expo 2015 Milano – Manifestanti a viso coperto al corteo No Expo

Lascia un commento