Il fumo fa male alla salute e alla tasca dei fumatori – Effettivi i nuovi aumenti

Tante le campagne istituzionali di prevenzione contro il fumo ma nello stesso tempo tanti i guadagni per lo stato sulla vendita delle sigarette e del tabacco.Il fumo fa male alla salute e da venerdì 16 gennaio 2015 anche alla tasca dei fumatori che spenderanno dai 20 centesimi ai 40 centesimi in più per fumare.

Una pausa sigaretta più costosa per chi ad esempio fuma le Marlboro Gold che vedranno il pacchetto da 20 passare da 5 euro a 5,20 euro.

Anche chi compra il tabacco sfuso vede sensibilmente aumentare il prezzo che,come nel caso del tabacco Golden Blend’s Virginia vede il suo costo passare da 4,50 a 4,90 euro per la confezione da 25 grammi.
Gioco al contrario invece per le sigarette elettroniche.Aumentano i prezzi per i flaconcini delle essenze aromatiche usate ma sarà maggiore del 50% lo sconto per l’acquisto della sigaretta elettronica in virtù delle nuove disposizioni governative.

Come dire: ” Ti faccio pagare meno il mezzo ma ti aumento tutto quello che serve per usarlo”

Lascia un commento