Roma – Un poker storico quello del 27 aprile 2014.Quattro Papi tutti insieme,due dei quali ora Santi

La domenica dei 4 Papi si è chiusa con numeri da capogiro,numeri che in cima vedono le presenze dei fedeli arrivati da tutto il mondo e poi tutto quello che ha a che fare con l’indotto turistico e non.
Alla fine però,quello che è più importante è che Roma ne esce promossa a pieni voti e per l’accoglienza e per lo spiegamento di forze dell’ordine e per l’organizzazione generale non semplice da approntare quando le cifre di presenze arrivano a toccare il milione.

Proprio 1.000.000 di persone quelle che non hanno voluto mancare alla domenica più importante del secolo.Più importante e soprattutto unica perchè chissà quando sarà nuovamente possibile di parlare di uno scenario come quello del 27 aprile 2014.
Questa è stata e rimarrà una data storica,la domenica dei 4 Papi.Si, perchè Roma ha calato il suo Poker,quattro Papi tutti in una volta,due dei quali ora anche Santi.

Papa Wojtyla
Papa Wojtyla – Giovanni Paolo II

Per chi ha seguito la funzione religiosa a Roma,ma anche per chi lo ha fatto attraverso le tv collegate da tutto il mondo,è stata anche l’occasione per ricordare tutto quello che gli stessi Roncalli e Wojtyla hanno dato per il cambiamento della chiesa ma soprattutto ciò che hanno dato alla gente.

Sulla stessa direzione sembra ora muoversi Papa Francesco,un Papa che qualcosa in comune con il passato lo trova nella frase ” Non abbiate paura”.Ed è forse in questa frase che i milioni di fedeli ma crediamo il mondo intero,vuol sperare.Sperare che il non aver paura porti a qualcosa di diverso a livello sociale,economico e di considerazione un pò più attenta da parte di chi sulla gente comune molto spesso ci specula.

Lascia un commento