Sapiosessualità, quella magica e intrigante attrazione erotica verso l’intelligenza

Se siete stati attratti dalla mente brillante di una persona, molto più che dal suo aspetto fisico, potreste far parte della categoria di persone definite  sapiosexual “.

Si chiamano proprio così infatti, tutti coloro che sono attratti eroticamente dall’intelligenza altrui, coloro che dell’aspetto fisico dell’altro non ne fanno la caratteristica principale.

Il termine sapiosexual  è entrato nel linguaggio comune nel 2014, grazie al sito di incontri OkCupid . Il sito di incontri inserì la voce Sapiosexual nell’elenco degli orientamenti sessuali in cui gli utenti potevano identificarsi, insieme a termini come asessuato, demisexual, eterofelssibile, omoflessibile, pansessuale, queer.
Oggi, a distanza di soli pochi anni, su OkCupid sono circa 9.000 gli utenti che si identificano come sapiosessuali. Sia chiaro chetutto ciò comunque,  non ha nulla a che vedere con il quoziente intellettivo di una persona o dai titoli di studio conseguiti.

Più semplicemente riguarda gli stimoli intellettivi che una persona riceve da un’altra e da cui è attratto in maniera erotica. Un sapiosexual è definito come “colui che trova l’intelligenza la caratteristica sessualmente più attraente”.
Del resto è risaputo che il cervello è il più grande organo sessuale. E’ per questo che tutti quelli che ammettono di essere sapiosexual dicono di essere stimolati, stuzzicati o eccitati , dal cervello e dalle intuizioni brillanti di un’altra persona.

Lascia un commento