Truffa ai bancomat.Cash trapping è la nuova tecnica da cui guardarsi bene.

Con l’arrivo della calda stagione e quindi con l’aumento delle gite fuori porta e delle vacanze in generale,sale il numero di truffe nei confronti dei consumatori,consumatori sempre più numerosi nell’uso di carte di credito o prepagate.
Una delle ultime truffe ai bancomat è il “cash trapping”, tecnica anche più facile da utilizzare rispetto ad altre.

Basta collocare una striscia di plastica munita di sostanza adesiva in corrispondenza della fuoriuscita del denaro o inserire nello sportello erogatore una forcella metallica appositamente costruita. I titolari di carte di credito o prepagate concludono le operazioni ma le banconote non escono.

Pensando ad un guasto meccanico dell’apparecchio, il malcapitato si dirige verso l’Istituto di credito lasciando incustodita la postazione. È a quel punto che i malviventi possono dirigersi verso lo sportello, rimuovendo le placche metalliche e prelevando il denaro non erogato.

Cash Trapping è la nuova tecnica per truffe al bancomat
Cash Trapping è la nuova tecnica per truffe al bancomat

Il numero consistente di casi a cash trapping ha anche portato gli investigatori a scoprire anche la tecnica che vede l’uso di una forchetta metallica cattura soldi

Cash trapping con forchetta.Ecco come funziona
Cash trapping con forchetta.Ecco come funziona

Il consiglio che tutti gli organi di sicurezza stanno dando a tal proposito è di non abbandonare il bancomat nel caso si abbiano problema nel prelievi del denaro.Bisognerà invece chiamare subito la banca o l’Istituto dal quale si sta prelevando il denaro il cui numero è sempre vicino allo schermo del bancomat.

 

Lascia un commento