USA : Il Midwest avvolto da gelo polare e temperature in picchiata

Neve e ghiaccio continuano a flagellare il Midwest e il nordest degli Stati Uniti con almeno 8 vittime. Dopo un giorno di tregua, la neve ha cominciato a cadere su circa metà del Paese, causando disagi in particolare negli aeroporti e della circolazione stradale. Quasi 3.000 voli sono stati cancellati; in tilt gli scali di New York. A Detroit e in Carolina del Nord due aerei Delta sono rimasti bloccati dalla neve, e ieri un aereo della Southwest e’ finito contro un cumulo di neve mentre si avvicinava al gate. In tutto il Paese oltre un milione di persone e’ senza energia elettrica. Ad avere la peggio la citta’ di Filadelfia, con quasi 650/mila residenti al buio. Secondo i meteorologi in alcuni stati sono previsti fino a 30 cm di neve. Il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha dichiarato lo stato di emergenza e come misura precauzionale ha chiuso la statale I-84 che collega la Pennsylvania al Connecticut.

La neve si e’ trasformata in un incubo per migliaia di pendolari. A New York caos alla stazione Grand Central dopo che un incendio scoppiato sui binari ha causato il blocco di una delle linee della metropolitana, mentre su altre tre linee si sono registrati notevoli ritardi per il malfunzionamento dei segnali. Ridotte notevolmente le corse dei treni verso il Connecticut e Upstate New York.

Bloccati per circa due ore anche diversi passeggeri della linea verso Long Island a causa di un fusibile che ha preso fuoco sotto un treno. Nessuno è rimasto ferito. A causa del continuo utilizzo sono a rischio le riserve di sale sia del New Jersey che dello stato di New York.

 

 

Lascia un commento