Vini in Disfida a Barletta – Nero di Troia al Wine Challenge tra vini italiani e vini francesi

La Disfida di Barletta avvenuta nel 1503 a Barletta,è lo spunto che ha dato vita al The Wine Challenge di Barletta,evento che andrà in scena il 2 settembre all’interno del maestoso castello di Barletta, città di Eraclio.

L’evento,esclusivo ed unico nel suo genere,sarà una sfida enologica dove esperti enologi e sommelier d’eccezione,accompagneranno gli invitati in una degustazione, coinvolgendoli attivamente nella Disfida tra 13 vini doc italiani,capitanati dal Nero di Troia,e 13 vini doc francesi.

vini italiani e vini francesi a Barletta - Puglia
Nero di Troia protagonista al The Wine Challenge di Barletta

Il Wine Challenge di Barletta,sarà una sorta di elegante duello tra vini e che vedrà il Nero di Troia confrontarsi con l’élite del mondo del vino.In futuro si cercherà di fare del Wine Challenge di Barletta,un evento internazionale con cadenza fissa annuale e con il coinvolgimento di altre etichette prestigiose di  vini provenienti da altri paesi e continenti.

A presiedere la giuria ci sarà l’eno­logo nonchè scrittore, Roberto Cipresso. Fra i giudici della giuria tecnica lo Chef Carlo Cracco,lo chef pugliese Peppe Zullo di Orsara di Puglia (città Slow Food), territorio della Doc del Nero di Troia,il conduttore radiofonico e tv Federico Quaranta, le attrici Corinne Cléry,Francesca Cavallin,Rosanna Banfi, l’attrice conduttrice e annunciatrice televisiva Giorgia Wurth, la modella showgirl e blogger Federica Fontana, l’attrice ucraina naturalizzata italiana Anna Safroncik e l’attrice Veronika Logan.Tanti i volti del cinema e dello spettacolo presenti all’evento.Capitano dei vini francesi sarà l’attore Philippe Leroy, mentre Giancarlo Giannini rappresenterà invece gli sfidanti italiani.

L’unico neo è che il tutto non sarà per tutti visto che l’evento è destinato ai soli invitati dagli organizzatori . Con un pò di attenzione in più i fondi destinati potevano essere spesi si per la valorizzazione del Nero di Troia ma con la possibilità di avere momenti della stessa aperti a tutti.

Lascia un commento